Centro per la cultura

Vicario episcopale: Mons. Luigi Longobardo

Il compito di annunciare e testimoniare il Vangelo richiede di proporre con coraggio la persona di Gesù Cristo, come evento risolutivo della storia, mostrando fino in fondo la valenza culturale della sua presenza e del suo messaggio, la capacità cioè di incidere sul modo con cui un uomo, un popolo vedono ed esprimono se stessi e la realtà. Cristo infatti è venuto nel mondo per rivelare e restituire all’uomo la sua piena umanità. Da sempre i cristiani si sono adoperati perché il Vangelo di Gesù, penetrando nella vita delle persone, diventasse fermento di un mondo edificato secondo il progetto di Dio. Oggi però appare necessario “assumere con maggiore consapevolezza il rapporto fede e cultura”. Occorre in particolare offrire prospettive culturali capaci di intercettare le domande di questo tempo e di proporre risposte originali e pertinenti. In sintonia con le attese e le ansie della Chiesa italiana, il Centro per la Pastorale della Cultura si prefigge di coordinare l’esercizio diocesano della “carità culturale” con l’intento di contribuire alla costruzione di una visione cristiana del mondo in dialogo con le culture tenendo conto che la cultura è un terreno privilegiato nel quale la fede si incontra con l’uomo. È il progetto della Chiesa diocesana che, nella sua interezza, si è impegnata a dire in modo originale e plausibile la sua fede nel dinamismo della nuova evangelizzazione.

  • Ven 19 LUG

    UFFICIO PER IL DIACONATO PERMANENTE E I MINISTERI